Intervista a Giuseppe Notarnicola

Ciao Giuseppe benvenuto sul nostro nuovo spazio di Bellezza Intelligente. Allora raccontaci perché ti sei specializzato proprio nel dimagrimento localizzato per donne? 

Ho sempre amato vedere una donna felice e sorridere nel corpo desiderato. Tutto questo nasce dalla mia infanzia, quando mia madre, donna meravigliosa, si lasciò andare per stare dietro ad un marito che non si prendeva cura di lei e di un figlio (io!) bisognoso di tante premure e attenzioni. Tutto questo la portò a danneggiare fortemente il suo corpo sia in termini estetici che di salute, rendendola nel tempo triste e soprattutto incapace di esprimere il meglio di sè stessa. Vedevo mia madre sempre stanca e sofferente mi sentivo impotente davanti a quella situazione. Questa cosa, in qualità di figlio che l’amava  e che vedeva le continue discussioni fra di loro, mi faceva soffrire tantissimo. Cosi, una volta diventato adulto, mi sono detto che mai più nessuna donna avrebbe dovuto soffrire come mia madre. Dopo aver aiutato lei ad uscire da questa situazione grazie alla mia formazione, negli anni ho scelto di rendere questa mia capacità una professione. Ho avuto la possibilità di aiutare migliaia di donne a raggiungere una grande trasformazione fisica e mentale.

È più difficile forse per noi donne, oberate da mille attività collaterali tra casa, figli e lavoro, dimagrire?

Il dimagrimento per una donna non è una questione di dieta o di allenamento è una questione di atteggiamento mentale. È una questione legata alla capacità di espandere sé stessa oltre i propri problemi. Mi spiego meglio:  una donna che non riesce a gestire correttamente le proprie emozioni finirà per auto punirsi e confortarsi col cibo nocivo, sarà quella l’ unica valvola di sfogo delle proprie emozioni represse e gestite male. Quindi il dimagrimento è prima di tutto una questione emotiva e mentale. Insegnando ad una donna a prendersi cura di sé, con amore e rispetto, si innesca il vero meccanismo del dimagrimento duraturo nel tempo…

Spesso racconti che anche se agli inizi non potevi permetterti l’iscrizione in palestra sei riuscito a costruire il tuo corpo ed allenarti duramente. Ci spieghi come? 

Io stesso vivevo in un corpo che non amavo. Questa situazione mi faceva soffrire molto, in quanto bambino molto sensibile e bisognoso di amore. Tutto questo mi portò ad ingegnare la mia mente creativa per trovare soluzioni in modo da potermi allenare a casa, dato che, leggendo delle riviste del body-building avevo capito che con i pesi avrei potuto costruire un fisico più muscoloso e potente. Quindi iniziai i miei allenamenti utilizzando oggetti ai quali mi potevo appendere per fare trazioni. Cominciai ad utilizzare cartelle mettendoci dentro i pesi per poter fare esercizi fisici a terra ecc… Questo approccio diventò la mia dottrina di vita, la porto avanti da più di 22 anni ed è parte integrante della mia identità: l’esercizio fisico è un mezzo attraverso il quale posso esprimermi completamente.

È possibile avere dei risultati, dimagrire, con allenamenti a corpo libero, senza pesi da palestra e particolari macchinari?

Assolutamente sì. Siamo creature nate per muoverci! Il movimento attiva dei meccanismi di miglioramento del fisico potentissimi, se tutto questo viene fatto con costanza, giorno dopo giorno nel tempo e negli anni si vedranno i risultati in termini di salute. L’importante è avere preparatori atletici o allenatori fisici che conoscano correttamente i meccanismi di allenamento per poter dare i consigli migliori, al fine di rendere questa meravigliosa attività davvero salutare.

 È immaginabile uscire da un momento difficile cambiando atteggiamento e vita col solo allenamento?

Certo che sì, vedi l’allenamento ti permette di attivare i processi profondi di evoluzione del corpo e della mente. Tutti possono cambiare e migliorarsi. Allenandoti rilasci una serie di ormoni energizzanti che attivano profondamente i meccanismi mentali di evoluzione. Si crea una vera e propria onda di energia nel corpo di chi ha scelto di mettersi in movimento in maniera costante. Questa cosa l’ho vista migliaia di volte con tutte le donne che ho avuto il piacere di seguire nei miei vent’anni di lavoro. 

Che cosa pensi dell’invasione della moda di Hollywood del digiuno intermittente?

Penso che l’organismo umano si adatti a qualsiasi tipo di nutrizione, ma nel medio periodo se ne pagano le conseguenze di ciò a cui non è allineato per natura. Chi ha tessuto muscolare medio col digiuno intermittente non avrà la possibilità di modellare il proprio corpo nel modo migliore possibile, perchè l’organismo ha la necessità di nutrirsi in maniera costante per salvaguardare la massa muscolare.

Da preparatore atletico e personal trainer sostenitore di allenamenti personalizzati cosa ti senti di dire a chi si allena con le app fitness?

Nessuna app riuscirà mai ad essere veramente efficace se non viene basata sul concetto di personalizzazione. Ci vuole un preparatore dietro al processo che costruisca una scheda sulla base delle necessità della persona. Chi decide di utilizzare un’applicazione come strumento di educazione all’allenamento, unitamente al supporto tecnico è un’altra storia. Ricordo che c’è la nostra app In forma con Iaia e Giuseppe, utilizzata per chi sceglie i nostri allenamenti chesi basa proprio sulla logica della personalizzazione.

Ci spieghi in parole semplici che cos’è il biotipo e come incide sulla scelta dell’alimentazione specifica?

Il biotipo rappresenta la chiave di lettura del vero rimodellamento fisico. In base alla propria conformazione corporea  i presupposti che scatenano l’accumulo di grasso sono diversi. Capendo e analizzando il proprio biotipo, comprendiamo le cause che scatenano l’accumulo di grasso e a quel punto possiamo bloccarle con la conseguenza che il corpo di quella persona si modelli in maniera definitiva e ritrovi la forma e le proporzioni naturali.

È vero che la ricerca di zuccheri è connessa spesso alla disidratazione, spiegaci se sì perché mai?

La ricerca di zuccheri è uno dei motivi per i quali le persone danneggiano profondamente il loro corpo. Quando assumiamo tanti zuccheri questi richiamano tanta acqua per essere metabolizzati, con la conseguenza che il corpo si disidrata se non si beve costantemente. I danni che lo zucchero fa comunque vanno ben oltre la disidratazione. Esso innesca spesso dei processi di infiammazione che danneggiano il corpo in maniera completa e su ogni livello di benessere della persona.

 Dimagrire camminando mezz’ora al giorno è un modo per le pigre di scansare la palestra o effettivamente si ottengono buoni risultati sulla culotte de cheval che ossessiona noi donne?

Sicuramente è un modo per fare attività fisica di base per muoversi un po’, ma muovere il corpo per modellarlo è tutta un’altra cosa. Richiede un programma di allenamento basato sul proprio biotipo di appartenenza, ed un programma di alimentazione e di integrazione adatto a quella conformazione fisica. Solo dopo alcune settimane di un programma del genere il grasso comincerà ad andarsene proprio dove lo si desidera.

Se vuoi approfondire il mondo del nostro Coach Giuseppe Notarnicola, che ti ricordiamo è parte integrante del progetto Bellezza Intelligente sin dagli esordi, e puoi scoprire tutti i coach qui, oppure visitare i suoi link personali.

giuseppe notarnicola persoanl trainer

www.dimagriscidovevuoi.com

Instagram @Giuseppenotarnicolacoach 

Facebook Giuseppe Notarnicola 

Inizia a scrivere e premi Enter per avviare la ricerca

Carrello

Nessun prodotto nel carrello.